Just a Slow Traveler

Natale magico a Ferrera Moncenisio

Sommario

Video con cartolina di Natale da uno dei più piccoli comuni italiani dove le tradizioni non sono state abbandonate: Ferrera Moncenisio

Natale magico a Ferrera Moncenisio

Situato nel ramo laterale della Val Susa che prende il nome di Val Cenischia, Ferrera Moncenisio è uno dei più piccoli comuni presenti in Italia, contando tra i suoi residenti poco meno di 50 persone. Si sviluppa attorno al torrente Cenischia ad un’altitudine di 1450 mt.

Dista 70 km da Torino e si raggiunge percorrendo la Statale 25 del Moncenisio in direzione Moncenisio scendendo poi verso Ferrera Moncenisio, oppure in primavera ed estate passando anche da Venaus e salendo verso Novalesa secondo mappa.

Storia di Ferrera Moncenisio

Legato indissolubilmente al valico del Moncenisio, che dal 1500 diventa la porta commerciale più trafficata delle Alpi Occidentali, Ferrera Moncenisio ha sempre rappresentato un punto di transito per i viandanti e i commercianti che necessitavano di mangiare, dormire, revisionare i loro mezzi e far riposare i cavalli prima di scendere a valle.

Il luogo mantiene ancora oggi le sue antiche tradizioni montane, agricole e di allevamento, così come l’architettura dei suoi edifici, rivalutati e ristrutturati con antichi stili e materiali. Tutte queste caratteristiche ne fanno uno stupendo borgo montano.

Cosa vedere a Ferrera Moncenisio

Qui è possibile visitare l’Ecomuseo le terre di confine, un’interessante esposizione di oggetti donati dalla comunità come testimonianza della cultura popolare del passato. Facente parte della rete ecomusei Piemonte, impegnata alla valorizzazione di alcuni patrimoni culturali delle comunità locali, comprende anche un centro di documentazione e la biblioteca civica ed è allestito presso l’antica casa del comune. La visita è gratuita ed invita ad effettuare all’esterno una piacevole passeggiata per osservare il forno comunale, il mulino, il lavatoio, il frassino secolare con le sue leggende, la Chiesa Parrocchiale e le cappelle sparse. Molto suggestive anche le meridiane che si possono ammirare sulle facciate di alcune delle abitazioni.

La splendida passeggiata tra le vie del borgo può proseguire fino al piccolo lago della Ferrera a poche centinaia di metri e può essere un buon punto di partenza per escursioni e passeggiate per chiunque. Molti infatti sono i sentieri naturalistici dove gironzolare a contatto con la natura incontaminata.

Natale a Ferrera Moncenisio

Anche il piccolo borgo non resta di certo indietro per le feste natalizie.

Graziosi personaggi simpaticamente ricavati dai tronchi di legno danno il benvenuto ai visitatori, e sbucando qua e là un po’ dappertutto per il borgo, con la loro allegria e vitalità augurano a tutti tantissimi auguri e felicità.

Buona visione!

Articoli correlati

Sacra di San Michele: il cammino spirituale in Val Susa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *